Juventus, via Allegri oggi come 5 anni fa: la coincidenza della data

C’è una data che Massimiliano Allegri segnerà con un circoletto rosso sul calendario da qui in avanti: è il 17 maggio. Una giornata in cui per ben due volte è stato esonerato dalla Juventus. Era successo nel 2019 e risuccede nel 2024, 5 anni dopo. 

PRIMO ESONERO – Il primo addio alla panchina bianconera era arrivato dopo cinque scudetti, quattro Coppa Italia, due Supercoppe e due finali di Champions League perse. Il giorno dopo l’allenatore si era presentato in conferenza stampa con l’allora presidente Andrea Agnelli per spiegare serenamente la decisione.

SECONDO ESONERO – Cinque anni dopo esatti, di serenità ce n’è ben poca in questo nuovo esonero. E lo stesso Agnelli ormai è stato allontanato dal club. La Juve è ora affare di John Elkann e di Cristiano Giuntoli, ds cui l’esponente della famiglia ha concesso pieni poteri nella gestione dell’aspetto tecnico della squadra. Allegri lascia dopo tre anni e una sola coppa Italia,appena conquistata, ma, oltre per i pochi risultati, la decisione dell’allontanamento è arrivata anche per i comportamenti messi in scena all’Olimpico e ritenuti ‘non compatibili con i valori del club’. Una brutta pagina per mettere la parola fine a un bel capitolo di storia fatta insieme. E, 5 anni fa come oggi, sempre in un venerdì 17 maggio. 


Scopri di più da Noibianconeri

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *